Archivi categoria: vacanze

Citazione

                                                                       

Una domenica 21  ottobre può essere una vera domenica 21 ottobre se non ci sono  castagne  da raccogliere??

Ovviamente, se ti trovi in un luogo relativamente freddo, no! Non puoi farne a meno, e quasi per dovere ti spingi verso la collina più vicino casa tua, per partecipare allegramente alla raccolta… si fa per dire allegramente….

                                in queste situazioni in cui c’e fango, polvere a manetta, foglie da rovistare con relativi abitanti del sotto bosco, legno da maneggiare a mò di spade,  spine di riccio di castagna, con verme o senza, da infilzare continuamente tra le mani;

      gli unici a rallegrarsi sono i bambini…..

aaahhh – pensano innoccenti – che goduria, aspetta che mi rotolo su questo cumulo di foglie secche e vediamo quanta roba ci trovo sotto,

oooohhh …. voi grandiii – urlano – non andate via non ho ancora i pantaloni abbastanza sporchi!!!

Così è ragazzi, daltronte ieri era domenica e il giorno di riposo non è contemplato, nel manuale dei “giovani genitori felici”…

        e se per tutta la settimana precedente hai rullato, su e giù, su un muro, con il tentativo di eliminare tracce di bambine creative, ma vuoi comunque mangiucchiare le tue belle castagne fresche sul divano, non ti resta che trovare qulacuno che le raccolga  per te….perfetto, mi sembra un ottima idea…             a si trovati…..

       guardate come si danno da fare……

…trattasi di mariti volenterosi, che si prodigano alle attività domenicali con gioia e convinzione!!!

                                                                                                         ….che carini….ee?

…per boschetti….

Citazione

vaaaa bé.. non resisto … vi racconto tutto!

La scuola è iniziata, come vi ho già detto e da ben “una settimana” capite, eravamo già stanchi, e la voglia di distrarci e cambiare un pò aria ha prevalso sul senzo del dovere. Quindi con fredda noncuranza, abbiamo concesso giorni di assenza alla figlia numero 1 e siamo saliti in macchina ….. la meta non era proprio chiara, l’importante era:

– allontanarci da casa..  per un tot di giorni;

– non cucinare.. per un tot di giorni;

– non occuparci delle faccende di casa.. per un tot di giorni;

– non pensare a niente, se non a  far niente.. per un tot giorni.

La nostra vera fortuna è stata avere Lei, Celì,  che in un  momento di sconforto (dato che ci ostinamo a viaggiare come 30 anni fa, senza navigatore, ma con la cartina in mano).. ha preso la situazione in pugno….:

 ……….guidandoci  verso la giusta direzione ….

Per cui, da quel momento in poi, tutto è andato benissimo, ci siamo inoltrati nel centro storico di Firenze,  decidendo che la visita al David di Michelangelo e alla Galleria degli  Uffizzi, valevano le ore di macchina e l’assenza da scuola….

 il sole era caldo, le strade affollate:   

     

 i colori della splendida cattedrale invariati nel tempo

……

ma quando poi cammminando, Celì ci ha condotti alla biglietteria della Galleria dell’Accademia, luogo in cui è custodito dal 1872 il David di Michelangelo, bè a quel punto il fiato si è fermato per in’ istante …..

Lui in centro, enorme e maestoso, perfetto e imponente, tanto  immobile (come una statua :)) ma perfettamente lanciato verso una eterna, rigida, tensione verso l’infinito… eppure pensavo…. quest ‘uomo è nudo e NON HA LE SCARPE?

Ma come è mai possibile apparire perfetti senza quell’accessorio tanto indispensabile?

La domanda mi ha accompagnata silenziosa durante tutta la visita …. e solo alla fine ho trovato il modo per mostrarvi il capolavoro…

ovviamente dentro era impossibile usare le macchine fotografiche, ma fuori, al centro del cortile, vi era una  copia in resina- plastica o non so cosa di un rosa shocking, che, perfino a me (pur adorando il rosa shocking)  sembrava assurda , era kitsch e pop alla stesso tempo, e così , dopo il primo attimo di esitazione , abbiamo scattato qualche foto, ai suoi piedi…e che piedi!

     ….

                                                                      ….continua….

dedico questo post a roberto g.e mariaconcetta, in quanto vincitori (ed unici partecipanti), del domandone di oggi!

Citazione

Lasciando stare la perfezione ormai raggiunta dalla forma, colore, odore e sapore del mio pane senza glutine

… vorrei annunciarvi che il cielo è ormai così…

 …..

Un vero e proprio “benvenuti in città ragazzi!” Vi sono piaciute le vacanze? Bello il mare turchese? È tutto quel sole? E i prati della collina? ….

Insomma, trascorriamo giornate ormai all’interno del nostro appartamento….

Svolgendo attività cittadine… per cui, si prepara il ragù…

al mercatino dell’usato abbiamo acquistato un libro in previsione delle prime piogge,

e i ricordi delle serate trascorse in collina senza tv, saranno sempre più lontani ….

MA DI TUTTO QUESTO SIAMO CONTENTI!

Noi adoriamo il sole, ma ringraziamo la pioggia, essa ci conduce verso una dimensione accogliente e rasserenante, che troviamo in poche altre cose, la guardiamo a lungo che scorre tra i vetri,  adoriamo indossare gli stivali di gomma (soprattutto le bambine che adorano fare questo)…

e mangiare pop corn caldi …

 

sul divano….

quindi benvenuto autunno…anticipato! 

(però il giallo “sole” dello sfondo di questo blog, lo lascio ancora qualche giorno và)

Benvenuti!!

Citazione

Mentre leggevamo storie di cipolle e pomodori che abitavano in minuscoli paesi lontani (le avventure di cipollino di Gianni Rodari) sgranocchiando grissini gluten free e marmellata alle pesche per una.. e pane di grano duro e nutella per l’altra, le nostre Straordinarie vicine di casa; non chè padrone di casa, ci invitano a partecipare ad una mini-gita giù nel bosco. Lo scopo era quello di raggiungere un fiumiciattolo e recuperare quante più pietre possibili ….(?) strana attività da svolgere in un tranquillo sabato mattina di fine agosto!

Decidiamo tempestivamente di partecipare abbandonando libri, grissini e l’amato relax.

La più grande si fa dare un passaggio …

La più piccola recupera un bastone per allontanare qualunque pericolo,

per me la passeggiata si rivela a tratti faticosa. Così mi ritrovo in preda a momenti di puro delirio verde …  verde … verde … e ancora verde sarà forse il colore di moda per il prossimo inverno? Sarà stato l’ossigeno respirato abbondante, ma improvvisamente penso alla mia …LAVATRICE… ohh quel buon profumo di detersivo liquido e il rumore della manopola che ruota verso il programma numero 5. Esterno a voce alta un ode alle mie nuove scarpe col tacco.. e poi guardo le mie preziose compagne di avventura… ma vedo che l’argomento non interessa a nessuno…tutte li concentrate sul bel panorama! uff!

Il rientro in città mi pare adesso inevitabile , un mix di smog e caos mi aiuteranno a tornare “la laura di sempre” le litigate con le bimbe mi riporteranno alla realtà e lo shopping farà il resto!!

Mini gita al fiumiciattolo prosciugato.

Citazione

… ad un metro di natura verdissima, poco lontana da me,  accade ciò che vedrete fra pochi istanti , ma non prima di avervi detto che…. :

“il 10 agosto, a noi è sembrato il giorno più adatto per concludere le nostre lunghe vacanze siciliane. Alle 10 del mattino urlavamo  “ciao mareeee” e alle 20 della stessa sera guardavamo il Po dai finestrini del veivolo che ci ha velocemente riportati a casa….!”

Ma dopo 5 giorni di adattamento ai nuovi ridotti spazi e.. a strade deserte, panifici chiusi “ovviamente” per ferie, a piscine poco affollate

decidiamo di spostarci verso luoghi più aperti  e incontaminati, in cui è tutto sempre uguale (tranne che il cambiare dei colori in base alle stagioni)…. per cui l’estate continua “dal” bel mare della mia Sicilia  … ( vedi foto precedenti)

“alle” piscine torinesi del 14 agosto ….alla verde collina di Torino …

Qui le giornate passano fluide e morbide, silenziose e serene come siamo noi ….

ci teniamo occupate in molte attività …….infilando perline su un filo…. colorando  pietre ,

      

 

pensiamo anche a riprendere i compiti interrotti al mare… 

ma soprattutto facciamo belle passegiate al sole…

…..con un estate così bella …. resta l’attesa di un autunno nuovo…

…mentre rimarrei ore a rovistare con un legnetto tra l’erba umida di un suolo vivo di formiche zanzare e ragnetti innocui… mi domandavo… ma la stessa intensità la utilizzerei per scovare belle scarpe tra le vie del centro?

Citazione

….prima pensavo che in estate serve davvero poco….

di giorno è utile un costume….

                                                

 la sera un bel paio di scarpe

 

gli aperitivi si consumano su un solarium in riva al mare,

     

e anche i bambini vi possono partecipare tranquillamente…

e poi in estate è tutto Bello…. ti può capitare di camminare per strada e incontrare un bambino che cammina da solo verso casa ,            

o che gode delle bellezze del mare da Solo ,

…..non parliamo dell’aspetto culinario della cosa , perchè basta davvero poco  per cibarsi in maniera eccellente

basta soltanto …essere in SICILIA  e avere una griglia con questa salsiccia…

……

e s t a t e